NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - L'ESTERO (4)
NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - L'ESTERO (4)

Londra. ''Aspettiamo e vediamo: non ho alcun dubbio che alla fine verranno trovate le armi di distruzioni di massa di Saddam''. Cosi' Tony Blair ha ribadito la sua convinzione dell'esistenza dei programmi di sviluppo di armi proibite in Iraq, di fronte alla commissione della Camera dei Comuni che lo sta interrogando riguardo alla controversa questione delle armi di distruzione di massa. Un'audizione che avviene all'indomani della pubblicazione del rapporto della commissione Esteri dei Comuni che pur assolvendo Blair ed i suoi collaboratori dall'accusa di aver ingannato il Parlamento sulla questione delle armi, critica duramente il modo sbagliato in cui Downing street ha presentato la situazione nel suo famoso e controverso dossier dello scorso settembre. Tanto che ora Ian Duncan Smith chiede al premier di ''scusarsi con il Parlamento e con il popolo britannico per aver seppur inavvertitamente'' dato questa rappresentazione sbagliata. (segue)

(Pab/Opr/Adnkronos)