NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - L'INTERNO (5)
NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - L'INTERNO (5)

Roma. ''Un sottosegretario con delega al turismo che descrive i tedeschi come ha fatto il leghista Stefano Stefani sicuramente ha sbagliato mestiere. Le sue parole hanno causato l'ulteriore raffreddamento dei rapporti con la Germania e la possibile diminuzione del flusso turistico tedesco in Italia. In un Paese normale per molto meno un sottosegretario verrebbe invitato a lasciare perche' non ha fatto gli interessi nazionali''. Lo sottolinea il direttore de 'la Rinascita', Gianfranco Pagliarulo. ''Oggi pero' -aggiunge il parlamentare del Pdci- l'Italia di Berlusconi non e' un Paese normale, perche' il governo non fa gli interessi nazionali. D'altra parte come si fa a chiedere di difendere gli interessi degli italiani a uno come Stefani, che il 7 novembre 2001, in polemica con il presidente della Repubblica, affermo' 'nel mio cuore c'e' la bandiera padana'. ''E' tipica dei leghisti -conclude Pagliarulo- la pulsione patologica ad espellere chiunque sia visto da loro come diverso. Credevo pero' che la cosa si limitasse a meridionali e migranti. Oggi ho scoperto che riguarda anche gran parte dei tedeschi''. (segue)

(Pab/Opr/Adnkronos)