NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - LA CRONACA
NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - LA CRONACA

Roma. Katharina Miroslawa si e' convertita. Lo afferma il suo avvocato Nino Marazzita, che interpellato dall'Adnkronos conferma voci sulla scoperta di Dio in carcere da parte dell'ex ballerina condannata a ventun'anni di reclusione per concorso con il marito Witold nell'omicidio dell'imprenditore parmigiano Carlo Mazza, ucciso con un colpo di pistola il 9 febbraio 1986. Nella prigione della Giudecca, dove e' detenuta, grazie alla guida spirituale del cappellano padre Eugenio ed al sostegno di una suora polacca, la donna ha trovato il conforto della fede, tenendo addirittura a battesimo, riferisce il suo legale, la figlia di una compagna detenuta. Marazzita ha anche annunciato di aver presentato ricorso in Cassazione contro il provvedimento di inammissibilita' dell'istanza di revisione emesso lo scorso anno dalla Corte d'Appello di Ancona. ''L'udienza -ha detto- e' fissata per il prossimo 5 novembre innanzi alla prima sezione della Suprema Corte. Secondo il legale sussisterebbero nuove prove idonee a dimostrare il non coivolgimento della Miroslawa nell'omicidio di Carlo Mazza, compiuto, secondo i giudici che l'hanno condannata, per riscuotere un'assicurazione sulla vita del valore di un miliardo di vecchie lire che l'imprenditore aveva intestato alla ballerina. (segue)

(Pab/Opr/Adnkronos)