MOSTRE: ROMA, A 'FIESTA' FOTOGRAFIE DEI FIGLI DEI DESAPARECIDOS
MOSTRE: ROMA, A 'FIESTA' FOTOGRAFIE DEI FIGLI DEI DESAPARECIDOS
L'ESPOSIZIONE RESTERA' APERTA FINO AL 16 AGOSTO

Roma, 27 lug. - (Adnkronos/Adnkronos Cultura) - Inaugurata, nell'ambito della manifestazione estiva ''Fiesta'', presso l'Ippodromo delle Capannelle, a Roma, una mostra fotografica dedicata ad una pagina dolorosa della storia argentina: il golpe militare, i suoi desaparecidos e i suoi hijos-figli, intitolata ''Archeologia dell'assenza, i desaparecidos si incontrano nelle immagini con i loro figli'', di Lucila Quieto.

L'esposizione ripercorre attraverso numerose fotografie la vita del padre dell'artista, una vita spezzata e tante altre vite interrotte di figli di desaparecidos. Il padre di Lucila e tutta la generazione che si e' opposta al regime, infatti, vennero fatti sparire (la desaparicion) da una dittatura che si e' conclusa nel 1983. Lucila illustra nelle sue opere il tormento che la vede protagonista. Le foto rappresentano ''icone della dignita''', idee che non sono mai morte e il tormento per cio' che non puo' piu' tornare: un padre, un fratello, una madre. Lucila e' una dei figli rimasti che puo' e vuole ricordare, purtroppo molti hijos argentini della sua generazione (dal 24 marzo del 1976 fino al 1982) sono scomparsi subito dopo la loro nascita, uccisi crudelmente o adottati dagli stessi aguzzini dei loro padri (su cinquecento, i casi denunciati sono solo 250). La mostra restera' aperta al pubblico fino al prossimo 16 agosto dalle ore 21.00 all'01.00.

(Red/Gs/Adnkronos)