TEATRO: PIGNOTTI, PORTO IN SCENA OMOSESSUALITA' DI NUREYEV (2)
TEATRO: PIGNOTTI, PORTO IN SCENA OMOSESSUALITA' DI NUREYEV (2)
''VORREI AFFIDARE LO SHOW A PLACIDO E MARIANGELA MELATO''

(Adnkronos) - ''Uno spettacolo che vuol celebrare anche l'artista, geniale interprete e danzatore senza uguali nella storia del balletto contemporaneo -commenta Luigi Pignotti- una leggenda che continua ad alimentare l'immaginario di molti registi e attori. Ho letto che Dino Risi vorrebbe fare un film su Rudy. Ben venga -continua Pignotti- da parte mia vorrei affidare il mio spettacolo a Michele Placido, un uomo che stimo ed ammiro''.

Un mega show definisce il suo progetto Luigi Pignotti con musiche, canzoni e naturalmente tanta danza. ''Anche se sara' difficile un alter ego di Rudy. Forse l'affascinante Vladimir Malhakov, splendido danzatore ma troppo effeminato per il ruolo''. A settembre Luigi Pignotti si mettera' a tavolino per decidere il cast. Per adesso solo desideri.

''Vedrei benissimo nei panni della madre di Nureyev Mariangela Melato, meravigliosa attrice, forte e determinata come la mamma di Rudy. L'unica donna che abbia realmente lasciato un segno profondo nella sua vita -sottolinea ancora Pignotti- accanto a Margot Fonteyn, a Vittorio Ottolenghi (con il noto critico soprattutto scontri e accesi dibattiti intellettuali) alla principessa Lee Radzwill, la sorella di Jacky Onassis, la sola di cui fosse realmente innamorato. Una passione impossibile tra uno sconsciuto danzatore fuggito in occidente e uno dei membri del potente clan dei Kennedy che lo sostenne e lo appoggio' dopo la fuga negli Stati Uniti. (segue)

(Cap/Gs/Adnkronos)