CODICE STRADA: MULTE, RICORSI SENZA CAUZIONI
CODICE STRADA: MULTE, RICORSI SENZA CAUZIONI
ITALIA OGGI, GIUDICE PACE ACCOGLIE OPPOSIZIONE DI UN AUTOMOBILISTA

Roma, 14 nov. (Adnkronos)- Ricorso senza cauzione per le multe stradali. Un giudice di pace della provincia di Venezia ha accolto l'opposizione presentata da A.B., multato per aver violato una serie di articoli del codice della strada. Lo riferisce il quotidiano ''Italia Oggi'' che sottolinea: Oltre alle doglianze in merito ai verbali di contestazione, l'automobilista, assistito dai legali Francesco e Matteo Mion, ha sollevato la questione di legittimita' costituzionale dell'articolo 204-bis, comma 3 del nuovo codice della strada (obbligo di cauzione) e di conseguenza non ha versato la somma prevista per l'ammissibilita' del ricorso. Il giudice di pace, non tenendo conto della nuova normativa, ha fissato l'udienza per il prossimo mese di marzo.

Secondo i legali dell'automobilista, l'obbligo di cauzione contrasta con i principi sanciti dagli art. 3 e 24 della Costituzione. ''Il giudice di pace -ha spiegato l'avvocato Mion al quotidiano economico- non ha fatto altro che seguire l'orientamento prevalente che ritiene la norma sull'obbligo di cauzione incostituzionale''. ''Pero' -conclude il legale- ha avuto anche il coraggio di andare oltre e di accogliere il ricorso presentato senza che fosse versata nessuna somma''.

(Rre-Ada/Gs/Adnkronos)