FINANZIARIA: MORANDO (DS), ECCO COSA NON FAREMO MAI (2)
FINANZIARIA: MORANDO (DS), ECCO COSA NON FAREMO MAI (2)

(Adnkronos) - ''Ora - continua Morando -imprenditori, sindacati ed enti locali criticano apertamente le scelte dell'esecutivo. Ci faremo promotori di un aggiornamento del Patto sociale del '93, adattandolo alla nuova relta' sociale del Paese e di un Patto di stabilita' interno con gli enti locali, per dare loro la possibilita' di autogovernarsi potendo contare sulla certezza delle risorse. Questa manovra - sottolinea il senatore - non ha nulla di strutturale, viene dimostrato dai numeri che non rispettano affatto le intenzioni iniziali del Governo''.

''Il terzo impegno che prendiamo di fronte al Paese - aggiunge Morando - e' che nelle Finanziarie dell'Ulivo non ci saranno mai piu' condoni fiscali e condoni edilizi. Questa manovra non contiene misure per lo sviluppo. Dei cinque miliardi previsti sulla carta, in realta', due sono per gli adeguamenti contrattuali, uno per il versamento delle accise, uno per missioni internazionali. Di fatto, quindi, solo un miliardi disponibile per le politiche dello sviluppo. Se fossimo stati al governo - conclude - avremmo concentrato le poche risorse sui crediti d'imposta automatici solo per il Mezzogiorno per ottenere una reale efficacia di quegli interventi''.

(Epa/Gs/Adnkronos)