FINANZIARIA: VIA LIBERA DAL SENATO (3)
FINANZIARIA: VIA LIBERA DAL SENATO (3)

(Adnkronos) - In arrivo anche sgravi Irpef per la casa. Le detrazioni sulle ristrutturazioni edilizie torneranno al 41% dal precedente 36% e verranno estese agli interi edifici. Il provvedimento bilancia il ritorno dell'Iva sui materiali e la mano d'opera al 20%, secondo le indicazioni di Bruxelles contrarie al regime agevolato del 10% in vigore fino alla fine del 2003. Inoltre, tutti quei Comuni che non hanno presentato il piano regolatore, non potranno costruire per dieci anni sulle aree colpite da incendio. Si abbassa anche il tetto delle pensioni d'oro, cui si applica il contributo di solidarieta del 3%. Scende da 30 a 25 volte la pensione minima, la soglia oltre la quale scatta il contributo di solidarieta'. Il tetto e' pari a circa 13.000 euro mensili rispetto ai quasi 16.000 previsti dal testo originario. Di fatto, annualmente si scende dagli originari 205.097 euro a a 170.914.

Aumenta invece a 25 mln il contributo per radio e tv locali per il triennio 2004-2006 e per l'assistenza ai ciechi vengono stanziati 1,8 mln di euro, 600.000 euro l'anno, per tre anni allo scopo di sostenere la ricerca scientifica e l'assistenza nel campo della prevenzione e cura della cecita' oltre che per consentire iniziative di collaborazione e partenariato internazione. Per i disabili approvata una lotteria con scopi sociali, per fini di solidarieta', a partire dall'abbattimento delle barriere architettoniche. Riguardo poi al reddito di ultima istanza, lo Stato concorrera' al finanziamento dell'istituto eventualmente introdotto dalle singole regioni. Viene elevato anche il trattamento mensile del vitalizio corrisposto ai familiari delle vittime, che passa da 288,17 a 500 euro. (segue)

(Red/Rs/Adnkronos)