MERCATI: LE 'TOP STORIES' DI ADNKRONOS MARKETWATCH (2)
MERCATI: LE 'TOP STORIES' DI ADNKRONOS MARKETWATCH (2)

(Adnkronos/Marketwatch) -

Usa: consumatori piu' ottimisti, indice Michigan batte le stime. I consumatori Usa sono diventati piu' ottimisti nella prima meta' di novembre: l'indice della fiducia dei consumatori elaborato dall'Universita' del Michigan e' salito infatti a 93,5 punti, contro gli 89,6 di ottobre e i 91 delle stime. Il miglioramento del 'sentiment' va attribuito alle migliori condizioni del mercato del lavoro.

Fed: Santomero, nessuna manovra sui tassi nel breve. La ripresa dell'economia Usa dovrebbe rimanere 'sana' anche nel 2004 e la politica monetaria dovra' alla fine adeguarsi a una congiuntura piu' forte. Tuttavia, un cambio della politica non e' necessario nel breve futuro, anche perche' ''la debolezza del mercato del lavoro e' sconcertante''. Lo ha dichiarato il presidente della banca centrale di Filadelfia, Anthony Santomero.

Usa: prezzi alla produzione salgono piu' del previsto. Ad ottobre i prezzi all'ingrosso sono cresciuti dello 0,8% (contro il +0,1% previsto), il rialzo maggiore in 7 mesi, suggerendo che il rischio di una deflazione sta svanendo man mano che l'economia acquista slancio. Esclusi i settori alimentare ed energetico, i prezzi sono saliti dello 0,5% (contro il +0,1% delle stime).

Usa: prezzi petroliferi toccano massimi di un mese. I prezzi petroliferi negli Usa hanno raggiunto il livello massimo di un mese, dal momento che la diminuzione delle riserve di carburante e una crescita piu' veloce del previsto della domanda globale ha sospinto l'interesse degli speculatori sul mercato. I future sul greggio con scadenza a dicembre hanno guadagnato 9 centesimi salendo a $31,98 al barile (per poi riscendere), il livello maggiore dalla meta' di ottobre. I prezzi sono saliti del 12% dallo scorso 30 ottobre.

(Mdm-Gct/Gs/Adnkronos)