MEZZOGIORNO: CGIL CISL UIL, FINANZIARIA LONTANA DA SUD (3)
MEZZOGIORNO: CGIL CISL UIL, FINANZIARIA LONTANA DA SUD (3)

(Adnkronos) - A questo va aggiunto che la legge Finanziaria per il 2004 riduce i trasferimenti statali a regioni, province e comuni con tagli strutturali per circa 1.800 milioni di euro, con un'incidenza sulle complessive economie del bilancio della stato di circa un terzo. Con il blocco delle addizionali IRPEF per comuni e regioni e di quella all'IRAP per le regioni, e con l'ennesino rinvio del federalismo fiscale si blocca ''qualsiasi forma di autonomia impositiva in contraddizione con l'esigenza di sostenere e finanziare le nuove competenze di regioni ed enti locali previste dal Titolo V della Costituzione''.

Ad aggravare il tutto il condono edilizio ''che, oltre a violare i poteri autonomi di regioni e comuni, rendendo lecito il dubbio di incostituzionalit, scarica sugli enti locali costi superiori al gettito di un condono i cui introiti, oltretutto, non affluiranno nelle loro casse''.

(Tes/Gs/Adnkronos)