PIL: CSC, CONCLUSA STAGNAZIONE MA RIPRESA FRAGILE E MODESTA (2)
PIL: CSC, CONCLUSA STAGNAZIONE MA RIPRESA FRAGILE E MODESTA (2)
INDUSTRIA HA CONTRIBUITO A DATO POSITIVO

(Adnkronos) - ''Il dato Istat conferma quanto ci si attendeva - - spiega il Csc - e cioe' che nel secondo semestre del 2003 si e' conclusa la fase di stagnazione o recessione tecnica che si e' verificata all'inizio dell'anno ed e' iniziata una fase di ripresa congiunturale''. E la performance italiana, anche secondo Confindustria, ''e' superiore a quella dei grandi paesi dell'area dell'euro, ma inferiore a quella fatta segnare dalle economie europee piu' dinamiche e, ancor di piu', da quella degli Stati Uniti. In Francia e in Germania il Pil e' rispettivamente aumentato dello 0,3-0,4% e dello 0,2%, mentre negli Stati Uniti la crescita ha raggiunto l'1,7%''.

E l'industria ha contribuito significativamente a questo dato positivo di Pil: ''Nel complesso del terzo trimestre la produzione industriale e', infatti, ritornata a crescere (+1,4%) dopo le variazioni congiunturali negative registrate per tre trimestri consecutivi. Dal lato della domanda, invece, la crescita del Pil italiano sarebbe stata principalmente favorita dai consumi delle famiglie. (segue)

(Tes/Rs/Adnkronos)