PONTE MESSINA: SBARRA (CISL), NON REGGE ALIBI ESCLUSIONE (3)
PONTE MESSINA: SBARRA (CISL), NON REGGE ALIBI ESCLUSIONE (3)

(Adnkronos) Invece, evidenzia il sindacalista della Cisl ''da parte del Governo e delle grandi Aziende Nazionali, con la Regione Calabria silente e in alcuni casi assenziente, si programma il taglio di centinaia di chilometri di linea ferroviaria sulla costa jonica, nulla viene fatto per eliminare i cantieri perenni della cosiddetta autostrada Salerno-Reggio Calabria, nulla viene detto per l'indifferibile ammodernamento della strada statale 106 (chiamata strada della morte) e nulla ora viene detto sul mancato inserimento nelle priorita' europee del corridoio 8''.

Sbarra, a nome della sua organizzazione, spera quindi che ''il Governo nazionale e quello regionale agiscano come hanno gia' agito per l'inserimento delle opere che riguardano il nord del Paese, in maniera che il 12 dicembre, quando si riunira' il Consiglio dei Ministri europei presieduto dal Governo italiano, diano voce alle esigenze della Calabria e del Mezzogiorno di non essere definitivamente emarginati dall'Italia e dall'Europa''.

(Prs/Pe/Adnkronos)