PONTE MESSINA: SBARRA (CISL), NON REGGE ALIBI ESCLUSIONE
PONTE MESSINA: SBARRA (CISL), NON REGGE ALIBI ESCLUSIONE

Lamezia Terme, 14 nov. - ''L'esclusione del corridoio 8 dalle opere prioritarie europee e' un segnale inquietante di ghettizzazione e marginalizzazione del Mezzogiorno dall'Europa. Riteniamo che l'alibi della contestuale esclusione del ponte sullo Stretto di Messina non regge''. Lo sostiene Luigi Sbarra, Segretario Generale Cisl Calabria, che in una nota ricorda come ''il sindacato, e la Cisl in particolare, ha sempre rivendicato la realizzazione nel Mezzogiorno di nuove opere pubbliche, tra queste anche il ponte sullo Stretto, e dell'ammodernamento di quelle esistenti come elemento necessario ed indispensabile per il collegamento con l'Europa e per favorire processi di sviluppo economico e produttivo''.

Per Sbarra, inoltre, ''l'esclusione dall'Europa per quanto riguarda le politiche di integrazione trasportistiche del Mezzogiorno costituisce l'ennesima prova della voluta ghettizzazione e marginalizzazione delle aree meridionali e della Calabria in particolare''. (segue)

(Prs/Pe/Adnkronos)