NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - LA CRONACA (3)
NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - LA CRONACA (3)

Milano. I due ex giudici romani Filippo Verde e Francesco Misiani sono stati assolti dal collegio della prima sezione penale del Tribunale di Milano ''perche' il fatto non sussiste''. Per Verde l'accusa era di corruzione semplice mentre per Francesco Misiani era di favoreggiamento. Il pm Ilda Boccassini aveva chiesto la condanna a 4 anni e 8 mesi per Verde e a 6 mesi per Misiani. Olga Savtchenko e' stata invece assolta perche' il fatto non costituisce reato, per lei l'accusa aveva chiesto un anno di reclusione per favoreggiamento reale.

Milano. ''Filippo Verde e' stato assolto perche' il fatto non sussiste e ora sara' bene abituarsi all'idea che il massacro dell'immagine che e' stata fatta del giudice non e' giustificabile''. E' questo il commento soddisfatto che l'avvocato Renato Borzone rilascia subito dopo la lettura della sentenza del processo Sme-Ariosto che ha assolto Filippo Verde dalle accuse per le quali il pm Ilda Boccassini aveva chiesto, invece una condanna a 4 anni e 8 mesi di reclusione. ''Evidentemente -afferma ancora il difensore- bisogna che ci si abitui all'idea che Filippo Verde e' un uomo innocente''. (segue)

(Nmk/Opr/Adnkronos)