NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - LA CRONACA (5)
NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - LA CRONACA (5)

Milano. La sentenza che annullo' l'accordo tra l'Iri di Romano Prodi e la Buitoni di Carlo De Benedetti per la vendita della Sme non fu comprata. E' questa la conclusione alla quale sono giunti i giudici milanesi del processo Sme-Ariosto. Dalla lettura del verdetto comunicato nell'aula della prima sezione penale, infatti, emerge che le tre condanne inflitte a Cesare Previti, Renato Squillante e Attilio Pacifico si riferiscono esclusivamente ad un altro episodio: quello legato ad un versamento che, nel 1991, parti' dal conto estero attribuito alla Fininvest 'Ferrido', transito' sul conto 'Mercier' di Cesare Previti per arrivare al conto corrente aperto da Renato Squillante, il 'Rowena'. (segue)

(Nmk/Opr/Adnkronos)