NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - LA CRONACA
NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - LA CRONACA

Milano. Cinque anni di reclusione. e' questa la condanna inflitta oggi dal tribunale di Milano a Cesare Previti nel processo Sme-Ariosto. Nei confronti del parlamentare l'accusa aveva chiesto una pena pari a 11 anni ma i giudici hanno ritenuto l'ex ministro colpevole non per la vicenda legata alla Sme ma per aver corrotto stabilmente il giudice Renato Squillante affinche' favorisse le vicende legate alla Fininvest. La condanna per Previti, infatti, e' stata inflitta per il capo di imputazione relativo al versamento di 434 mila dollari che nel 1991 passo' dal conto Ferrido attribuito al gruppo di Segrate, al conto Mercier di Previti e poi a Rowena di renato Squillante.

Milano. ''Purtroppo ancora una volta e' stato condannato un imputato innocente. Speriamo di trovare, in giudizio d'appello, giudici piu' sereni e imparziali''. E' quanto afferma subito dopo la lettura della sentenza l'avvocato Giorgio Perroni, difensore di Cesare Previti, letteralmente assaltato da fotografi e telecamere. (segue)

(Nmk/Opr/Adnkronos)