NOTIZIE FLASH: 2/A EDIZIONE - LA CRONACA (5)
NOTIZIE FLASH: 2/A EDIZIONE - LA CRONACA (5)

Roma. La sentenza dei giudici di Milano dimostra che ''non c'e' alcun fine persecutorio nei confronti di nessuno'', ma l'obiettivo e' ''fare giustizia''. A margine della 'Giornata per la giustizia', il segretario dell'Anm, Carlo Fucci, commenta cosi' la decisione dei giudici milanesi. ''La sentenza dimostra all'opinione pubblica e ai soliti denigratori della magistratura la piena autonomia di giudici rispetto ai colleghi della procura'', rivendica il numero due del sindacato delle toghe sottolineando la diversita' delle pene comminate rispetto alle richieste avanzate dall'accusa.

Roma. I magistrati saranno ''intransigenti'' nel difendere i principi costituzionali di autonomia e indipendenza. Per questo, l'Anm e' pronta a ricorrere allo sciopero se non ci saranno ripensamenti su una riforma ''fondamentale e cosi' importante'' come quella dell'ordinamento giudiziario. E' il segnale che arriva dai vertici del 'sindacato delle toghe' che oggi, al tetro 'Brancaccio' di Roma, hanno chiamato a raccolta colleghi, ma anche rappresentanti della societa' civile e del mondo dello spettacolo, proprio per spiegare le ragioni della protesta dei magistrati contro le riforme che ''condizionano l'indipendenza dei magistrati'' e per sostenere la necessita' di una ''giustizia piu' efficiente''. Efficienza e indipendenza, sostengono, che sono ''una garanzia per i cittadini''. (segue)

(Nmk/Opr/Adnkronos)