NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - LA CRONACA (7)
NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - LA CRONACA (7)

Scanzano Jonico. ''Mi battero' sino alla fine mettendo in conto anche la mia vita personale e quella dei miei collaboratori per scongiurare la scelta di Scanzano Jonico, quale sito unico nazionale delle scorie nucleare''. E' quanto ha dichiarato all'ADNKRONOS il sindaco di Scanzano Jonico, Mario Altieri (An), che ha seguito dal suo studio la trasmissione della Rai 'Ambiente Italia' che ha dedicato spazio sulla vicenda delle scorie. Prima della fine della trasmissione, lo stesso sindaco e' stato anche intervistato e a lungo applaudito dai suoi concittadini, dopo i momenti di tensione che si erano verificati in mattinata, nel momento in cui alcuni scalmanati hanno tentato di aggredirlo. ''In queste ore tutti noi lucani -ha detto Altieri- stiamo subendo una lenta morte psicologica, speriamo di resistere''. E' apparso visibilmente stanco il sindaco del piccolo centro lucano che oramai da dieci giorni sta battagliando insieme ai tanti lucani per costringere il governo a ritirare il decreto. ''Anche la grande manifestazione regionale, in programma domani a Scanzano -ha aggiunto Altieri- sara' una manifestazione all'insegna della civilta' e della fermezza''. ''Siamo tutti uniti -ha continuato- cittadini e istituzioni, per costringere il governo a rivedere le sue posizioni''. (segue)

(Nmk/Opr/Adnkronos)