ENERGIA: ENEL PRIMA IN EUROPA SUGLI OBIETTIVI DI KYOTO
ENERGIA: ENEL PRIMA IN EUROPA SUGLI OBIETTIVI DI KYOTO
PER EDF CRESCITA RECORD DELLE EMISSIONI

Roma, 22 nov. - (Adnkronos) - L'Enel prima in classifica fra le societa' elettriche europee per la riduzione dei gas a effetto serra. Nel 2002 il gruppo italiano e' riuscito a tagliare 12 milioni di tonnellate di Co2 realizzando la migliore performance fra 21 aziende energetiche. E' quanto emerge da uno studio sulla produzione dei gas serra delle maggiori societa' del settore nei Quindici paesi Ue, realizzato per PricewaterhouseCoopers's che mette in evidenza un aumento generalizzato delle emissioni di anidride carbonica (Co2), ad eccezione dell'Enel e della tedesca E.On. Ques'ultima, pero', e' meno 'vituosa' in quanto utilizza anche energia nucleare.

La maglia nera per livello di inquinamento va a Electricite' de France (Edf), che ha incrementato le sue emissioni a livello record per l'utilizzo del carbone in centrali acquisite all'estero. Bacchettate anche per la spagnola Iberdrola S.A. e la portoghese Electricidade de Portugal S.A che hanno aumentato notevolmente le loro emissioni di Co2, uno dei principali gas responsabili dell'effetto serra. Il rapporto, ''European Carbon Factor'', sulle emissioni delle maggiori aziende elettriche europee e giapponesi, e' stato commissionato dalla societa' Usa di revisione di bilanci all'agenzia francese Enerpresse. (segue)

(Ccr/Gs/Adnkronos)