NOTIZIE FLASH: 2/A EDIZIONE - L'ESTERO (4)
NOTIZIE FLASH: 2/A EDIZIONE - L'ESTERO (4)

Londra. Il portavoce ufficiale del premier britannico Tony Blair non ha preso le distanze, smentendole, dalle dichiarazioni attribuite oggi dalla stampa londinese ad un'alta fonte governativa. Secondo questa fonte, il governo del premier Tony Blair potrebbe porre il veto sul testo della futura Costituzione europea se i governi nazionali fossero costretti a cedere i loro poteri in materia di politica fiscale, di difesa ed estera. ''Non stiamo parlando di fallimento. La nostra posizione e' quella di continuare a lavorare in stretta collaborazione con i nostri partner al fine di arrivare ad un accordo. La posizione negoziale della Gran Bretagna e' stata esposta in modo molto chiaro e noi intendiamo attenerci ad essa'', ha affermato il portavoce. La fonte citata dai giornali londinesi definiva la futura costituzione ''altamente auspicabile'' ma tuttavia non essenziale. (segue)

(Pab/Opr/Adnkronos)