ANZIANI: AL VIA INDAGINE PER 'FOTOGRAFARLI' IN LOMBARDIA
ANZIANI: AL VIA INDAGINE PER 'FOTOGRAFARLI' IN LOMBARDIA
DA FINIPER E CIRTE PV PRIMO IDENTIKIT DI QUELLI SANI E AUTONOMI

Milano, 25 nov. - (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Come e con chi vivono, dove e quando mangiano, cosa comprano, cosa desiderano e con chi passano il tempo libero. Per tracciare il primo identikit degli anziani ''sani e autonomi, una categoria estremamente diffusa ma praticamente sconosciuta'', prende il via in Lombardia uno studio patrocinato dalla Regione e promosso da Finiper, societa' attiva nella grande distribuzione con 22 ipermercati in sette regioni italiane. L'indagine, condotta dal Centro interdisciplinare ricerca terza eta' (Cirte) che collabora con l'universita' degli Studi di Pavia, e' stata presentata oggi al Circolo della Stampa di Milano. Durera' tre anni e coinvolgera' oltre 4 mila over 65 di cinque capoluoghi lombardi: Bergamo, Como, Milano, Pavia e Varese.

Il progetto 'La nuova terza' eta: una risorsa da conoscere e valorizzare' e' stato accolto con favore dalle istituzioni. Oggi in Italia gli over 65 superano oggi 11 milioni, e in Lombardia rappresentano il 22% della popolazione. ''Ma accanto agli anziani non autosufficienti, per i quali la Regione e' gia' molto impegnata, c'e' anche chi sta bene e non necessita di ricovero'', ha sottolineato il presidente della Commissione sanita' Carlo Saffioti, ansioso di ''capirne gli stili di vita, i bisogni e i desideri per poter dare un nuovo taglio alle politiche socio-sanitarie''. Concorda l'assessore ai Servizi sociali del Comune di Pavia, Sergio Contrini. ''A Pavia la percentuale di over 65 e' pari al 24% - ha affermato - e il nostro obiettivo e' che siano protagonisti della vita sociale''. (segue)

(Sal/Rs/Adnkronos)