BILANCI FININVEST: CASSAZIONE, RESPINTO RICORSO PM GRECO (2)
BILANCI FININVEST: CASSAZIONE, RESPINTO RICORSO PM GRECO (2)
'LEGITTIMA' DECISIONE DEL GIP PAPARELLA

(Adnkronos) - Il premier ed alcuni ex manager Fininvest, imputati di falso in bilancio, erano stati prosciolti, per prescrizione, dal gip Fabio Paparella il 13 febbraio scorso. Ma la decisione e' stata impugnata in Cassazione dal pm Francesco Greco. Il ricorso, sul quale oggi ha deciso la Quinta sezione penale (presieduta da Guido Ietti che il 4 luglio scorso sospese il procedimento a carico del premier applicando il 'Lodo Maccanico), e' in relazione alla legittimita' della decisione del giudice Paparella. Secondo Greco, il gip prima di decidere avrebbe dovuto fissare l'udienza preliminare. Lo stesso rappresentante della pubblica accusa, nelle motivazioni, aveva osservato che ''l'omessa fissazione dell'udienza preliminare ha pregiudicato il diritto di esercitare l'azione penale, ledendo il principio costituzionale dell'obbligatorieta' dell'azione penale''.

Secondo Greco, inoltre, il gip aveva anche sbagliato i calcoli della prescrizione, perche' il periodo di decorrenza fu fissato ''apoditticamente'' dal 1996, mentre la ''condotta di omessa indicazione del comparto riservato'' del gruppo Fininvest, ''unitamente all'occultamento delle societa' off shore'', sarebbe continuata sino al rinvio a giudizio. Il gip Paparella era stato di diverso avviso, dichiarando il non luogo a procedere per prescrizione del reato di falso in bilancio previsto dall'art. 2621 del codice civile. E la Suprema Corte, oggi, ha condiviso questa decisione. (segue)

(Dav/Pn/Adnkronos)