IRAQ: PARENTI VITTIMA SOMALIA, ITALIA NON UMILI FAMIGLIE EROI (3)
IRAQ: PARENTI VITTIMA SOMALIA, ITALIA NON UMILI FAMIGLIE EROI (3)
DOPO NASSIRIYA 'ITALIA SAPPIA CHE ADESSO COMINCIA CALVARIO'

(Adnkronos) - La famiglia di Alessandro, assistita dall'avvocato Luca Bauccio, ha gia' avviato due cause per il mancato riconoscimento economico da parte del Ministero dopo la morte del giovane: una, per danno biologico, in corso a Roma, e un'altra, davanti al Tar di Milano, per ottenere il rigetto della pronuncia sfavorevole del Ministero. Intanto e' accaduto la tragedia di Nassiriya. E ''l'Italia deve sapere -scrive ancora nella sua lettera appello la mamma di Alessandro- che adesso comincia il calvario, per i feriti gravi che non potranno riprendere la loro missione, se vi sono, per le loro famiglie, per le famiglie dei morti, per le mogli, per i figli, per tutti coloro i quali vivevano per loro, con loro, grazie a loro''.

''Il dolore non si risarcisce con il denaro'', conclude la signora Maria: ''ma la vita senza di loro sara' piu' dura se mancheranno i mezzi, le forze, i sostegni per andare avanti, per far crescere i figli orfani, per curarsi, per pagare il mutuo, per reagire, per dimenticare anche e guardare avanti''.

(Cri/Pe/Adnkronos)