NUCLEARE: PARTE DEL PARLAMENTINO MOLISANO CON LA LUCANIA
NUCLEARE: PARTE DEL PARLAMENTINO MOLISANO CON LA LUCANIA

Campobasso, 25 nov. - (Adnkronos) - Anche una parte dell'opposizione ulivista alla Regione Molise si e' schierata con i cittadini di Scanzano Ionico, nel cui territorio comunale dovra' sorgere un deposito di scorie nucleari. Per bloccare la decisione del governo, i consiglieri Italo di Sabato (Prc), Domenico di Lisa (Sdi-Verdi), Nicola D'Ascanio (Ds) e Giuseppe Caterina (Margherita) hanno infatti presentato un'ordine del giorno al consiglio regionale.

Nel documento i quattro chiedono che il parlamentino molisano esprima ''solidarieta' alle istituzioni ed alle popolazioni lucane che si sono mobilitate contro l'imposizione del decreto che ubica sul loro territorio un deposito di scorie nucleari''. Oltre a cio' gli esponenti dell'opposizione chiedono anche all'assemblea regionale di ''invitare il governo nazionale al ritiro immediato del decreto''.

(Acb/Pn/Adnkronos)