ROMA: SESSO E DROGA, AVVOCATO RUGGIERO SU POSIZIONE QUINZI
ROMA: SESSO E DROGA, AVVOCATO RUGGIERO SU POSIZIONE QUINZI
''MIO CLIENTE NON HA AMMESSO NULLA SU REATO FAVOREGGIAMENTO''

Roma, 25 nov. - (Adnkronos) - ''Alberto Quinzi nel suo interrogatorio ha contestato ogni addebito e non ha ammesso nulla''. Lo dichiara l'avvocato Roberto Ruggiero, che insieme con il collega Vincenzo Crupi assiste il ristoratore indagato nell'inchiesta sulla 'Operazione Cleopatra'. Replicando a quanto affermato dal gip Figliolia nella motivazione dell'ordinanza con la quale e' stata negata ad un gruppo di indagati la scarcerazione, il penalista afferma: ''Ribadisco, il mio cliente non ha ammesso nulla a proposito del reato di favoreggiamento che gli e' stato contestato, sottolineando che non ha bisogno di questa attivita' per vivere. Quinzi ha amesso soltanto la frequentazione casuale di Martello nel suo ristorante come cliente pagante. Abbiamo presentato ricorso al Tribunale del Riesame in cui saranno depositati documenti a dimostrazione che Quinzi non aveva bisogno di sfruttare nessuno''.

(Saz/Rs/Adnkronos)