SALUTE: UN POMERIGGIO DI SHOPPING DEBILITA FISICO E MENTE
SALUTE: UN POMERIGGIO DI SHOPPING DEBILITA FISICO E MENTE
AUMENTA PRESSIONE ARTERIOSA, STRESS E AGGRESSIVITA'

Londra, 25 nov. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Un pomeriggio di shopping nelle strade affollate del centro e' una delle esperienze piu' debilitanti dal punto di vista fisico e psicologico. Secondo una ricerca inglese, andare per negozi in un affollato sabato pomeriggio e' piu' stressante che rimanere intrappolati nel traffico e mette a dura prova i nervi come una accesa discussione con il partner.

Lo studio, coordinato dallo psicologo Aric Sigman, ha monitorato il battito cardiaco e la pressione arteriosa di due volontari, un uomo e una donna, impegnati in una maratona di shopping nella centralissima e affollata Oxford Street della capitale inglese. Sigman ha scoperto che il ritmo cardiaco di entrambi i volontari aumentava in media del 10% alla sola vista di una coda davanti a un negozio, e la pressione della donna, all'apice della 'caccia' al regalo, aumentava del 13%. Alla fine dell'intenso pomeriggio, entrambi i volontari lamentavano stanchezza, stress, rabbia e aggressivita' sette volte piu' alte del normale. Non solo. La competizione inconscia portava la donna a manifestare pensieri molto violenti nei confronti dei suoi compagni di avventura. Da non sottovalutare il pericolo dal punto di vista fisico. Secondo Sigman farsi largo tra la folla si traduce in un rischio di pestoni o urti di 1,9 al minuto. ''Questi potenziali 114 traumi all'ora - dice l'esperto al quotidiano inglese Evening Standard - sono di piu' di quanto si possa aspettare un calciatore o un rugbista in una partita''.

(Sal/Pe/Adnkronos)