TERNI: SIMULATO MATRIMONIO PER TESSERARE CALCIATORE STRANIERO
TERNI: SIMULATO MATRIMONIO PER TESSERARE CALCIATORE STRANIERO
UN UOMO E UNA DONNA DENUNCIATI

Terni, 25 nov. (Adnkronos) - L'ufficio Immigrazione della Questura di Terni, nell'ambito delle indagini volte a contrastare i matrimoni simulati, ha denunciato due persone, un uomo di 61 anni e una donna di 33, responsabili di avere favorito la permanenza illegale sul territorio nazionale di un calciatore extracomunitario di 19 anni attraverso un falso matrimonio.

L'uomo di 61 anni, noto allenatore di calcio del ternano, per poter regolarizzare il 19enne e poi tesserarlo in qualche societa' calcistica, avrebbe convinto una ragazza-madre italiana di 33 anni, in difficolta' economiche, a sposarlo dietro la promessa di un posto di lavoro e di una somma di 5 mila euro da lui stesso versata all'atto della celebrazione. Gli accertamenti dell'ufficio Immigrazione hanno scoperto che tra la coppia non vi era mai stato alcun rapporto di convivenza e frequentazione, ne' prima, ne' dopo il contratto matrimoniale, e che dopo la celebrazione ciascuno dei coniugi era tornato presso la rispettiva abitazione, la cittadina italiana presso la propria famiglia e lo straniero a Perugia, ospite di un calciatore connazionale del Perugia calcio. (segue)

(Lam/gS/Adnkronos)