PREMI: RABONI, DA 'BAGUTTA' NESSUNA PROVOCAZIONE POLITICA
PREMI: RABONI, DA 'BAGUTTA' NESSUNA PROVOCAZIONE POLITICA
'ABBIAMO PREMIATO LIBRO CORDERO PERCHE' SCRITTO STUPENDAMENTE'

Milano, 25 nov. (Adnkronos) - ''E' un libro scritto stupendamente, con una grande forza intellettuale, oltre che una testimonianza di impegno civile ammirevole''. Cosi' il poeta e critico letterario Giovanni Raboni, presidente della giuria del ''Bagutta'', ha motivato la decisione di consegnare il prestigioso premio milanese al giurista Franco Cordero per il pamphlet ''Le strane regole del signor B.'' (Garzanti).

La scelta di premiare questo libro e' stata ''ampiamente discussa'' dai giurati, ha sottolineato Raboni, ''ma alla fine la votazione e' stata unanime''. Prevedendo possibili polemiche sulla scelta di un libro che entra nel vivo del dibattito sulla giustizia e critica i provvedimenti varati dal governo Berlusconi e dalla sua maggioranza, Raboni ha osservato: ''La nostra non vuole essere una provocazione politica, non abbiamo cercato lo scandalo''. ''Se si premia un bel libro - ha aggiunto il presidente della giuria parlando con l'Adnkronos - la coscienza critica e' a posto. Comunque ogni scelta letteraria e' anche intellettuale e civile. Il libro di Cordero e' ammirevole sotto questo punto di vista''.

(Sin-Pam/Cnz/Adnkronos)