BANCHE: GRILLO A SAVONA, MA NOSTRA DEBOLEZZA SONO IMPRESE
BANCHE: GRILLO A SAVONA, MA NOSTRA DEBOLEZZA SONO IMPRESE
SISTEMA CREDITIZIO HA SAPUTO RIORGANIZZARSI E TORNARE COMPETITIVO

Roma, 25 nov. - (Adnkronos) - ''Le banche sono gia' motore di sviluppo''. Il presidente della commissione Lavori pubblici del Senato, Luigi Grillo, non e' d'accordo con l'economista Paolo Savona, che in una intervista all'ADNKRONOS aveva invitato gli istituti di credito a tornare a essere motore di sviluppo del paese. Secondo Grillo, la debolezza italiana non sta nel sistema creditizio ma in quello imprenditoriale, che non e' riuscito a compiere quel percorso di riorganizzazione che hanno invece affrontato le banche.

''Non sono d'accordo con Savona. Il problema e' diverso -sottolinea all'ADNKRONOS il presidente della commissione Lavori pubblici della Camera-. Lo sviluppo del nostro Paese e' frenato dalla gracilita' delle imprese italiane. Magari le imprese avessero fatto cio' che ha fatto il sistema bancario, cioe' una riorganizzazione finalizzata a reggere la concorrenza di tipo europeo''. (segue)

(Mig/Pn/Adnkronos)