LAZIO: META E LUCHERINI (DS), IN DPEF NON C'E' TRACCIA DI PROGRAMMAZIONE
LAZIO: META E LUCHERINI (DS), IN DPEF NON C'E' TRACCIA DI PROGRAMMAZIONE

Roma, 25 nov. - (Adnkronos) - ''Questo e' il secondo Depf che la giunta regionale approva e per la seconda volta della programmazione, che dovrebbe caratterizzare questi documenti, non c'e' traccia alcuna''. Il capogruppo dei Ds alla Regione Lazio, Michele Meta, e il vicepresidente della commissione Bilancio, Carlo Lucherini, commentano cosi' la manovra da 14 miliardi di euro presentata oggi dall'assessore al Bilancio, Andrea Augello.

''Dire che si tratta dell'ennesima occasione persa - affermano i consiglieri ds- e' persino riduttivo. Hanno avuto un altro anno di tempo per predisporre e approvare i piani strategici secondo cui indirizzare gli investimenti (Piano territoriale generale, Piano economico e sociale, Piani di settore)''. Per Meta e Lucherini questo documento ''e' una mera rendicontazione contabile dell'attivita' della giunta. Di una giunta che preferisce gli investimenti a pioggia a quelli finalizzati''.

''Negli ospedali del Lazio -continuano i consiglieri- mancano ormai perfino le lenzuola'' e ''il disavanzo della sanita' cresce (172 milioni di euro lo sforamento rispetto al Dpef dello scorso anno)'' e ''la spesa farmaceutica, malgrado i ticket e' rimasta praticamente invariata (- 0.7%) a fronte di cali consistenti delle altre Regioni, anche di quelle che non hanno fatto ricorso ai ticket (Toscana -10 %)''. (segue)

(Ala/Rs/Adnkronos)