LIBIA: 300 AZIENDE PRIVATIZZATE ENTRO IL 2008
LIBIA: 300 AZIENDE PRIVATIZZATE ENTRO IL 2008
IL PROGRAMMA INTERESSA SOPRATTUTTO L'INDUSTRIA PESANTE

Tripoli, 25 nov. (Adnkronos/Aki) - Trecento compagnie statali libanesi saranno privatizzate entro il 2008. Ad annunciarlo e' stato il primo ministro Shukri Ghanem, precisando che il settore principalmente interessato alla privatizzazione sara' quello dell'industria pesante. ''Il programma - ha dichiarato Ghanem - interessa particolarmente acciaierie, impianti chimici e tessili, catene di montaggio di autobus e camion''.

Gia' ministro dell'economia e del commercio, Ghanem e' diventato primo ministro lo scorso giugno, quando ha sostituito Mubarak Abdallah Al-Shamikh. Il cambio al vertice risponde alla volonta del leader libico Muammar Gheddafi di riformare l'economia del Paese basata su un modello socialista. Tra le priorita' di Gheddafi vi e' la privatizzazione del mercato del petrolio. ''La Banca centrale - ha proseguito Ghanem - si occupera' della vendita di queste ditte e industrie fino a quando sara' possibile dare vita a un mercato azionario''.

Il Consiglio delle Nazioni Unite ha sospeso le sanzioni nei confronti della Libia lo scorso settembre, dopo undici anni: una decisione presa in seguito alla decisione dello stato arabo di risarcire le vittime del disastro aereo di Lockerbie. Si apre cosi' una nuova strada per l'economia libica, che si basa fondamentalmente sul petrolio.

(Brt/Gs/Adnkronos)