PATTO STABILITA': GRASSER, DECISIONE NELLA FORMA INACCETTABILE
PATTO STABILITA': GRASSER, DECISIONE NELLA FORMA INACCETTABILE
MA IL TRATTATO CONTINUA A VIVERE

Bruxelles, 25 nov. (Adnkronos/Aki) - ''Siamo molto rammaricati che non si sia seguita la Commissione''. Lo ha dichiarato il ministro delle Finanze austriaco Karl Heinz Grasser, entrando nella sede del Consiglio per partecipare all'Ecofin, commentando la decisione presa nella notte dall'Eurogruppo di sospendere il Patto nei confronti di Francia e Germania, scegliendo una conclusione fuori dalla procedura. ''La Commissione -ha dichiarato Grasser- si era mostrata molto flessibile, e tutti, la stessa Commissione e gli Stati, hanno a lungo cercato di trovare una soluzione all'interno del Patto. La decisione per quanto riguarda il contenuto e' il minimo indispensabile, ma la forma non e' accettabile''.

Grasser ha tuttavia affermato che ''il Patto e' ancora vivo. L'accordo prevede infatti che la procedura si possa riaprire qualora Francia e Germnia continuino a essere inadempienti''.

(Gdr/Cnz/Adnkronos)