PATTO STABILITA': MILLER, CON ALTRI PAESI AVREBBERO AGITO
PATTO STABILITA': MILLER, CON ALTRI PAESI AVREBBERO AGITO
PREMIER POLACCO, CONFERMATA IMPORTANZA QUESTIONE VOTO

Madrid, 25 nov. (Adnkronos) - ''Se altri paesi fossero stati soggetti ai problemi che sono stati discussi a Bruxelles si sarebbero applicati i trattati senza nessun problema''. Questo il duro commento del premier polacco, Leszek Miller, alla decisione presa dall'Ecofin di respingere le procedure anti-deficit nei confronti di Francia e Germania.

Parlando alla conferenza stampa che ha seguito a Madrid il primo vertice bilaterale tra Spagna e Polonia, Miller ha poi sottolineato, come ha fatto anche il premier spagnolo Jose' Maria Aznar, che quanto e' avvenuto a Bruxelles ripropone l'importanza del dibattito alla Cig sulle procedure di voto in seno al Consiglio europeo, che vede Madrid e Varsavia alleate nel tentativo di bloccare la bozza della Convenzione. ''Se in un consiglio dei ministri - ha detto - e' possibile decidere, come e' stato deciso, niente meno che la sospensione dell'applicazione del Trattato, e' facile immaginarsi l'importanza che ha la discussione sul sistema di voto''.

(Ses/Pe/Adnkronos)