PATTO STABILITA': NAPOLI (ANCI), NO A SANZIONI PER COMUNI
PATTO STABILITA': NAPOLI (ANCI), NO A SANZIONI PER COMUNI
'ITALIA ASSUMA STESSA POSIZIONE ADOTTATA PER FRANCIA E GERMANIA'

Roma, 25 nov. (Adnkronos) - ''Apprendiamo dalla stampa che il ministro Tremonti, presiedendo la riunione dell'Ecofin sulla questione delle sanzioni ai Paesi che non hanno rispettato il Patto di stabilita', ha svolto un ruolo di mediazione il cui risultato e' stato quello di ottenere una dilazione, per Francia e Germania, alle quali non sara' applicata, come invece previsto dal Trattato dell'Unione, alcuna sanzione''. Lo rileva in una nota Osvaldo Napoli, sindaco di Giaveno e vice presidente dell'Anci (Associazione dei Comuni Italiani).

Napoli auspica che ''analoga posizione sia assunta in Italia nei confronti dei Comuni''. In questo senso, conclude, l'Anci, ''che rappresenta tutti i Comuni italiani, chiede che il Governo accolga un emendamento alla Finanziaria, secondo il quale i Comuni che non dovessero riuscire a centrare gli obiettivi del Patto di stabilita' interno non dovranno essere soggetti ad alcuna sanzione''.

(Rre/Pe/Adnkronos)