PATTO STABILITA': VISCO, PAGINA NERA NELLA STORIA DELL'UE
PATTO STABILITA': VISCO, PAGINA NERA NELLA STORIA DELL'UE

Roma, 25 nov. (Adnkronos) - La decisione dei ministri Ecofin di non votare le raccomandazioni per eccesso di deficit contro Francia e Germania ''evita il vulnus di un no alla proposta della commissione''. Lo afferma l'ex ministro del Tesoro dei governi dell'Ulivo, Vincenzo Visco, secondo cui tutta la vicenda ''costituisce una pagina nera nella storia dell'Unione europea''.

''E' una vicenda molto grave - dichiara Visco - che compromette l'idea stessa di Unione e avra' conseguenze serie. L'Italia ha giocato un ruolo di apprendista stregone in tutta la vicenda perche' si andra' certamente ad una revisione del patto di stabilita' che terra' conto piu' del debito che del deficit''. Per Visco, poi, l'andamento dell'economia europea ''e' la dimostrazione che la politica di taglio delle imposte avviata da alcuni paesi dell'Ue non serve a rilanciare l'economia se non e' inquadrata in una scelta di politica economica concordata e globale nell'Unione. Come invece accade negli Usa, dove c'e' il sostegno robusto di una politica federale''.

(Del/Cnz/Adnkronos)