TURISMO: MARZANO, GIUSTIFICATO L'INTERVENTO DELLO STATO
TURISMO: MARZANO, GIUSTIFICATO L'INTERVENTO DELLO STATO
C'E' ASIMMETRIA TRA CIO' CHE CONTA E CIO' CHE DOVREBBE CONTARE PER BANCHE

Roma, 25 nov. - (Adnkronos) - L'intervento dello Stato nel settore turistico ''e' giustificato'' dall'attegiamento degli istituti di credito. ''C'e' un'asimmetria tra quello che dovrebbe contare e quello che invece finisce per contare nei confronti delle banche. E' il ministro delle Attivita' produttive, Antonio Marzano, nel corso della presentazione del progetto 'I poli turistici integrati' a sottolineare che il settore turistico contribuisce alla formazione del reddito nazionale per oltre il 5% superando l'apporto del settore tessile ma il contributo del sistema creditizio alle imprese turistiche ''non e' proporzionale al contributo che il turismo da' al prodotto nazionale lordo''.

Ecco perche', afferma Marzano, ''il mio ministero, insieme a Sviluppo Italia, sta varando contratti per sistemi turistici integrati in cui sono presenti le varie regioni mentre oggi le iniziative sono piuttosto isolate a livello nazionale''. Questo, spiega il ministro, ''giustifica l'intervento dello Stato nel settore turistico con una serie di agevolazioni, molte gestite dal mio ministero, che sono rivolte a superare il problema della disponiblita' di credito e del costo del credito''. (segue)

(Sim-Ver/Rs/Adnkronos)