IRAQ: CAPO BBC ACCUSA MEDIA USA, NON IMPARZIALI SU GUERRA
IRAQ: CAPO BBC ACCUSA MEDIA USA, NON IMPARZIALI SU GUERRA

New York, 25 nov. (Adnkronos/Dpa) - Greg Dyke, direttore generale della Bbc, ha accusato i media americani di avere prodotto servizi giornalistici ''sbilanciati'' sulla guerra in Iraq. Su 840 esperti intervistati dalle testate americane dall'inizio della guerra, ha fatto presente Dyke, solo quattro erano contrari al conflitto.

''Le testate giornalistiche dovrebbero operare bilanciando le loro coperture, non suonando il tamburo a favore di una parte o di un'altra'', ha detto il capo della tv britannica, che oggi ha ricevuto un premio agli ''International Emmys'' a New York. ''Dire alla gente cio' che vuole sentire non significa fargli un favore. Puo' essere scomodo sfidare i governi o l'opinione pubblica, ma e' cio' che noi dobbiamo fare'', ha ricordato Dyke. secondo il quale negli ultimi tempi i programmi della Bbc sono molto piu' richiesti negli Usa di quanto non lo fossero prima. La Bbc si puo' vedere negli Stati Uniti a pagamento.

(Rol/Pe/Adnkronos)