PAKISTAN: USA E GB IN STATO DI ALLERTA PER POSSIBILI ATTENTATI
PAKISTAN: USA E GB IN STATO DI ALLERTA PER POSSIBILI ATTENTATI
'DAWN', A RISCHIO INTERESSI OCCIDENTALI SU TUTTO IL TERRITORIO

Islamabad, 25 nov. - (Adnkronos/Aki) - Il prossimo Paese nel mirino dei militanti di Al-Qaeda, dopo la Turchia, potrebbe essere il Pakistan. Lo rivela stamane il quotidiano pakistano 'Dawn', secondo cui le autorita' di Islamabad avrebbero gia' chiesto a Stati Uniti e Gran Bretagna di rafforzare le misure di sicurezza intorno ai loro interessi regionali, considerati 'obiettivi sensibili'.

A rischio sarebbero soprattutto le attivita' commerciali di piccole o medie dimesioni, piu' vulnerabili - sottolinea 'Dawn' - rispetto alle sedi diplomatiche. Secondo fonti ufficiali citate dal quotidiano, il governo britannico avrebbe gia' emesso una circolare nella quale si fa riferimento a ''prove attendibili'' che indicano la possibilita' di un imminente attacco contro interessi commerciali inglesi in Pakistan. Una preoccupazione condivisa anche dall'ente britannico di informazione per i viaggiatori di Islamabad, il quale nei giorni scorsi ha messo in guardia contro la minaccia di ''attacchi terroristici su tutto il territorio pakistano'', che potrebbero colpire ''attivita' commerciali occidentali'' e in particolare britanniche. (segue)

(Mam/Gs/Adnkronos)