AN-ISRAELE: COSSIGA, SI APRANO PORTE PPE DOPO PAROLE FINI
AN-ISRAELE: COSSIGA, SI APRANO PORTE PPE DOPO PAROLE FINI
''E' EVENTO STORICO, MA MAGGIORE MATURAZIONE PER GIUDIZIO SU RSI''

Roma, 25 nov. (Adnkronos) - La ''condanna'' delle leggi razziali pronunciata da Gianfranco Fini a Gerusalemme e' ''un evento storico'', di fronte al quale si devono ''aprire definitivamente ad An le porte del Ppe''. Anche se c''e bisogno di ''una maggiore maturazione'' per esprimere un giudizio su chi aderi' alla Rsi. Lo afferma in una nota l'ex capo dello Stato Francesco Cossiga.

''La condanna ferma e dolorante pronunziata con serenita' e coraggio in terra di Israele da Gianfranco Fini delle leggi razziali del regime fascista e della vilta' di molti italiani che ad esse non reagirono -sottolinea Cossiga- e' un evento storico che, oltre ad onorare chi lo ha compiuto, conclude un lungo cammino del partito di chi nel fascismo aveva creduto per amore di Patria e per spirito nazionale''. Un cammino, ricorda, ''iniziato nel Msi da Michelini e Almirante e risolutamente portato avanti con lungimiranza e pazienza da Fini con la creazione di An e la 'svolta' di Fiuggi''. (segue)

(Sin-Pec/Cnz/Adnkronos)