AN-ISRAELE: FINI, LA RISPOSTA AGLI EBREI ITALIANI
AN-ISRAELE: FINI, LA RISPOSTA AGLI EBREI ITALIANI
MI RINCRESCE NON AVERE PIU' TEMPO PER APPROFONDIRE

Gerusalemme, 25 nov. - (Adnkronos) - Un apprezzamento per ''i riconoscimenti arrivati e per la richiesta di essere rigorosi e intransigenti nell'affermare certe verita''', e un ''rincrescimento per non avere tempo a sufficienza non per avviare un approfondimento ma per chiarire che c'e' qualcosa che deve essere ancora chiarito''. Con chiarezza, Gianfranco Fini ha risposto a tutti i dubbi avanzati da una parte della comunita' ebraica italiana a Gerusalemme che oggi ha incontrato il vicepresidente del Consiglio. La vigilia dell'incontro era stata animata da alcune polemiche e gli argomenti degli ebrei italiani sono stati illustrati al leader di An nell'intervento del rappresentante Sergio Della Pergola.

Fini, nel suo intervento al centro Einaudi, ha replicato alle questioni emerse durante l'incontro. Parlando dei motivi di apprezzamento, il vicepremier ha citato l'intenzione di ''non lasciare nulla di intentato perche' si possa prendere atto che oggi in Italia esiste la consapevolezza sulla necessita' di esprimere giudizi fermi di condanna per le pagine oscene e tragiche del nostro passato''. (segue)

(Gmg/Rs/Adnkronos)