BANCHE: LA MALFA, PDL CONFLITTO INTERESSI PER EVITARE DANNI
BANCHE: LA MALFA, PDL CONFLITTO INTERESSI PER EVITARE DANNI
PENSO CHE BANKITALIA SIA D'ACCORDO, CON TREMONTI NON HO PARLATO

Roma, 25 nov. (Adnkronos) - ''E' evidente che, se intorno a questa proposta sul conflitto di interessi, si forma un largo consenso, sia da parte della maggioranza che dell'opposizione, ci metteremo in movimento piu' velocemente e, una volta avviata, la proposta camminera' da sola''. Lo spiega, in un'intervista rilasciata al quotidiano online 'Affari Italiani', Giorgio La Malfa, presidente della commissione Finanze della Camera, che, insieme a Bruno Tabacci, presidente della commissione Attivita' produttive, sta lavorando sul provvedimento normativo che mira a impedire alla banche di concedere prestiti ai soci detentori di una quota di capitale superiore allo 0,5% o ai soci membri del patto di sindacato.

Quanto all'atteggiamento della Banca d'Italia, ''non vedo -sottolinea ancora La Malfa- perche' non dovrebbe essere d'accordo. Perche' non deve guardare con favore a questa proposta? Non ne vedo una ragione. Se le banche dovessero andare a carte quarantotto, se ne deve occupare la Banca d'Italia; quindi, sarebbero degli irresponsabili se non vedessero con favore la nostra proposta, perche' questo e' un problema che va risolto con urgenza''. Per quanto riguarda invece la posizione del ministro dell'Economia Giulio Tremonti, ''non so cosa ne pensi -conclude il presidente della commissione Finanze- non ho ancora parlato con lui''.

(Pol-Sam/Cnz/Adnkronos)