DALAI LAMA: FORLANI (UDC), SI' A DIALOGO SU DIRITTI UMANI
DALAI LAMA: FORLANI (UDC), SI' A DIALOGO SU DIRITTI UMANI

Roma, 25 nov. - (Adnkronos) - ''La presenza in Italia del Dalai Lama riveste una duplice rilevanza, poiche' da un lato rammenta al nostro governo la necessita' di un maggiore impegno della comunita' internazionale per la soluzione della vertenza tra Cina e Tibet, una ferita aperta da oltre mezzo secolo, dall'altro costituisce un monito ad intensificare l'impegno per promuovere la non violenza, la soluzione pacifica dei conflitti, la tutela dei diritti fondamentali della persona, in un momento di gravi tensioni ancora in atto in diverse aree del mondo e di grande precarieta' indotta dal fenomeno del terrorismo globale''. Lo ha dichiarato il sen. Alessandro Forlani (Udc), membro dell'Intergruppo parlamentare Italia-Tibet.

''Su questi temi -secondo Forlani- il Dalai Lama e' ormai impegnato intensamente da decenni ed ha acquistato una autorevolezza morale che trascende la mera vicenda tibetana. Pur comprendendo eventuali ragioni di cautela e di perplessita' del nostro governo -ha concluso Forlani- credo che un dialogo che investa le questioni inerenti i diritti umani possa coesistere con la giusta esigenza di conservare i buoni rapporti con la Repubblica Popolare Cinese che, al di la' delle proteste formali, appare ormai avviata sulla strada di un graduale rinnovamento politico che implica anche il progressivo superamento delle questioni territoriali oggetto di antico contenzioso''.

(Epa/Rs/Adnkronos)