GIUSTIZIA: ANGIUS, SENTENZA DI MILANO? NON ME NE IMPORTA NIENTE
GIUSTIZIA: ANGIUS, SENTENZA DI MILANO? NON ME NE IMPORTA NIENTE
NESSUN NESSO CON RIFORME ORDINAMENTO

Roma, 25 nov. - (Adnkronos) - ''Lasciamo perdere la sentenza di Milano di cui non me ne importa niente....''. Cosi' il presidente dei senatori diessini, Gavino Angius, ha risposto ad alcune domande dei giornalisti, a palazzo Madama, che gli hanno anche chiesto se la riforma potesse avere un nesso con la sentenza del processo di Milano a Cesare Previti.

''Non mi interessa nulla della sentenza -ha ribadito Angius- Poteva esser di condanna, di assoluzione, di proscioglimento. Non mi riguarda, non vedo un nesso tra quella sentenza, che mi rifiuto di commentare come non commento alcuna sentenza, e la riforma dell'Ordinamento giudiziario. Non credo che una grande forza politica come la nostra debba pensare questa riforma in base a delle sentenze di un processo qualsiasi, come e' per me quello di Milano. L'approccio deve essere completamente diverso e se qualcuno nella maggioranza ha, e temo lo abbia, un approccio che invece fa discendere la riforma da sentenze che a loro fanno comodo o che, viceversa, -ha concluso Angius- non gli piacciono, credo che questo sia un modo aberrante di concepire la riforma e, piu' in generale, le riforme del nostro Paese''

(Epa/Rs/Adnkronos)