LEGAMBIENTE: REALACCI, RISCHIA GHETTO SE NON IMPARA A DIRE SI'
LEGAMBIENTE: REALACCI, RISCHIA GHETTO SE NON IMPARA A DIRE SI'
NOSTRE PROPOSTE NON MORDONO, DOBBIAMO USCIRE DALLA GABBIA

Roma, 25 nov. (Adnkronos) - ''Il disastro ecologico e' sotto gli occhi di tutti, drammatico ed evidente: mutamenti climatici, scorie radioattive, discariche che seminano veleni. Eppure le proposte ecologiste non mordono. Restano chiuse nel ghetto delle buone intenzioni senza trovare l'intreccio con le grandi scelte politiche ed economiche. Bisogna uscire dalla gabbia, intervenire sui nodi dello sviluppo. Questa e' la sfida del nuovo ambientalismo: se non e' in grado di fornire risposte convincenti rischia di venire scambiato per uno dei sintomi della malattia''. Ad affermarlo, in una intervista a 'la Repubblica' e' Ermete Realacci, presidente di Legambiente e deputato della Margherita, che ha appena inaugurato la settimana del congresso dell'associazione ambientalista, a vent'anni dalla fondazione.

''Campagne come quella condotta da gruppi ecologisti marginali contro l'eolico alimentano una percezione'' dell'ecologia come immobilismo economico, spiega Realacci, che sottolinea: ''Bisogna avere il coraggio di denunciare con fermezza questi errori: dobbiamo saper dire dei si' accanto a dei no''.

(Mig/Cnz/Adnkronos)