MESSINA: SINDACO DECADUTO, PER CISL ERRORE CANDIDARLO
MESSINA: SINDACO DECADUTO, PER CISL ERRORE CANDIDARLO

Messina, 25 nov. - (Adnkronos) - ''Chi ha preteso ed imposto la candidatura di un sindaco con mandato a rischio, dovrebbe chiedere scusa alla citta' e fare pubblica autocritica''. Lo sostiene in una nota la segreteria della Cisl di Messina, commentando la sentenza con cui la Corte d'Appello ha dichiarato decaduto dalla carica il sindaco Giuseppe Buzzanca.

''Una citta' allo sbando, senza un progetto ed obiettivi ben definiti di sviluppo e di crescita -dichiara Maurizio Bernava, segretario generale della Cisl di Messina- tutto puo' rischiare tranne che restare senza una guida nel momento piu' critico della propria storia dal dopoguerra ad oggi. Questa situazione e' la conseguenza di scelte politiche che hanno preferito privilegiare interessi di parte piuttosto che dare una guida sicura ed un governo stabile alla citta'. Chi, nella classe politica che ha la pretesa di comandare il nostro territorio, si propone come leader, dovra' lasciarsi alle spalle approssimazione ed arroganza e sapere che la citta' ha bisogno di un segnale chiaro per il futuro''.

(Cav/Pn/Adnkronos)