TERRORISMO: RAMPONI, SERVE STRATEGIA GLOBALE PREVENTIVA
TERRORISMO: RAMPONI, SERVE STRATEGIA GLOBALE PREVENTIVA

Roma, 25 nov. (Adnkronos) - Contro il nuovo terrorismo ''si deve dar vita ad una nuova strategia che per essere adeguata deve essere globale, tempestiva e vista l'impossibilita' di un'efficace azione di ritorsione deve essere preventiva''. Lo ha detto Luigi Ramponi (An), presidente della commissione Difesa della Camera, che oggi a Roma ha moderato i lavori del convegno 'Contro il nuovo terrorismo una nuova strategia globale'.

La linea d'azione indicata da Ramponi deve puntare ad ''anticipare la possibilita' di condurre e subire attacchi terroristici''. Quanto all'opzione militare, ''rimane l'estrema importantissima carta da giocare contro il terrorismo, ma e' l'ultima risorsa. Prima di lei -continua Ramponi- la strategia preventiva deve ispirare la politica nazionale e internazionale, l'azione diplomatica, l'attivita' di intelligence, la sicurezza interna, l'attivita' economico/finanziaria, la sicurezza ambientale e la sicurezza cibernetica''. (segue)

(Mac/gS/Adnkronos)