KOSOVO: OPERATIVO PRIMO UFFICIO POSTALE MILITARE ITALIANO
KOSOVO: OPERATIVO PRIMO UFFICIO POSTALE MILITARE ITALIANO
A BELO POLJE - A INAUGURAZIONE SARMI E GEN. FRATICELLI

Roma, 3 dic. (Adnkronos) - Il capo di stato maggiore dell'Esercito, tenente generale Giulio Fraticelli e l'amministratore delegato di Poste Italiane Massimo Sarmi hanno inaugurato oggi in Kosovo il primo ufficio postale all'estero. L'ufficio postale si trova nella sede del contingente italiano presso il 'Villaggio Italia' di Belo Polje, vicino a Pec, e consente di inviare e ricevere corrispondenza (posta ordinaria, prioritaria, raccomandata, assicurata, telegrammi), effettuare operazioni di Bancoposta (aprire e gestire libretti di Risparmio Postale e conti correnti BancoPosta, sui quali ad esempio far accreditare lo stipendio; inviare e ricevere denaro in tempo reale tramite bonifico e con BancoPosta MoneyGram, oppure in pochi giorni con Eurogiro e con il vaglia postale internazionale; sottoscrivere Buoni Fruttiferi Postali; pagare bollettini di conto corrente postale; acquistare la carta prepagata ricaricabile di Poste Italiane postepay; ricaricare cellulari; cambiare denaro nelle principali valute).

Rivolgendosi a questo ufficio postale, inoltre, e' possibile spedire e ricevere fax, acquistare materiale di cancelleria, scatole per la spedizione di pacchi e prodotti filatelici. L'ufficio postale di Belo Polje offre i propri servizi ai 3.500 militari italiani presenti nella regione, ai militari di altri Paesi e al personale delle organizzazioni internazionali e delle organizzazioni non governative che operano in Kosovo. Il funzionamento dell'ufficio postale e' assicurato da personale di Poste Italiane che ha partecipato a un corso di formazione curato dall'Esercito Italiano. I dipendenti di Poste Italiane, per l'occasione inquadrati nei ranghi dell'Esercito nel settore delle Forze di Completamento, saranno impegnati nell'ufficio postale militare di Belo Polje, a turno, per periodi non superiori a 180 giorni.

(Mac/Cnz/Adnkronos)