FAMIGLIA: BINDI - DA CDL SOLO MANCE, MANCA PROGETTO GENERALE
FAMIGLIA: BINDI - DA CDL SOLO MANCE, MANCA PROGETTO GENERALE
''PARLAMENTO TORNI A ESSERE LUOGO CONFRONTO SU TEMI CRUCIALI''

Roma, 2 feb. - (Adnkronos) - ''Per rispondere davvero agli appelli del Papa e del capo dello Stato e' necessario che il governo cambi radicalmente rotta riconoscendo il proprio fallimento. Non e' certo proseguendo sulla strada delle mance e delle concessioni una tantum da 1000 euro che si risolvono i tanti problemi delle famiglie italiane''. Lo ha dichiarato Rosy Bindi, responsabile delle Politiche sociali della Margherita, che giudica ''fallimentare'' la politica complessiva del governo di centrodestra sulla famiglia.

''Le ragioni del declino del nostro Paese, che parte proprio da una famiglia ripiegata su se stessa, nascono dalla precarizzazione del lavoro, dal ridimensionato della sfera dei diritti delle persone, dal carovita, dai tagli nella scuola e nella sanita', da un fisco tremontiano che penalizza le famiglie. Inoltre, abbiamo vere emergenze come la non autosufficienza colpevolmente ignorate dal governo nonostante gli annunci. Sbagliare e' umano ma voler perseverare negli errori come vuol fare anche Volonte'...

E' ''evidente'' che le parole del Papa e del Capo dello Stato ''vengono lette tutte in riferimento alla verifica, infinita, interna alla maggioranza. Il Parlamento deve tornare ad essere luogo centrale proprio su questi temi e la maggioranza invece di tenerlo bloccato sugli interessi personali del premier si confronti con noi sui problemi veri delle famiglie italiane''.

(Pax/Zn/Adnkronos)