PARI OPPORTUNITA': PRESTIGIACOMO, IN POLITICA A TESTA ALTA
PARI OPPORTUNITA': PRESTIGIACOMO, IN POLITICA A TESTA ALTA
''SE POLITICHE PARITA' CONSOLIDATE, MERITO ANCHE DEL GOVERNO''

Roma, 2 feb. (Adnkronos) - ''In questi ultimi anni le politiche di pari opportunita' si sono affermate e consolidate; credo che il merito sia stato anche nostro, alcuni punti fermi sono stati posti da questo governo. Se oggi il dibattito e' incentrato su quali provvedimenti adottare per sviluppare le azioni positive previste dalla modifica dell'art. 51, cio' deriva dal fatto che e' stata cambiata la Costituzione, che oggi consente di progettare azioni di riequilibrio della rappresentanza''. E quanto affermato oggi dal ministro per le Pari opportunita', Stefania Prestigiacomo, durante il convegno 'Insieme per conoscere. Unite per decidere'.

''Fra le donne di tutti gli schieramenti non si parla d'altro che di percentuali -ha detto- e si discute come possano essere applicabili a sistemi elettorali diversi. Noi abbiamo aperto la porta a interventi per l'incremento del numero delle donne nel nostro sistema politico-istituzionale. Su questa strada dobbiamo andare avanti a testa alta''. La Prestigiacomo ha sottolineato come la proposta lanciata lo scorso anno di mettere 'non meno del 30% delle donne in lista', ''e' diventata una parola d'ordine a livello comunitario, un punto di partenza anche in Italia. Stiamo lavorando per rendere il nostro paese pi? autenticamente democratico. Ci spronano in questo senso gli appelli del Santo Padre, che ci invitano a intensificare l'impegno su questa strada, a fare di piu' e meglio per la famiglia e per la maternita'''.

(Rif/Pe/Adnkronos)