UE: FRATTINI-CONSULTAZIONI SONO NORMALI, DIRETTORII NO
UE: FRATTINI-CONSULTAZIONI SONO NORMALI, DIRETTORII NO
''RASSICURAZIONI DAI MIEI COLLEGHI SU VERTICE BERLINO''

Brdo, 2 feb. - (Adnkronos) - ''Le consultazioni sono normali, i direttorii non lo sono'': dalla Slovenia il ministro Franco Frattini mette in guardia sulla ''tentazione di cercare scorciatoie in un direttorio'' che, in questa fase delicata della ripresa dei negoziati per la Costituzione europea, dopo ''la battuta d'arresto'' di dicembre, ''potrebbe avere contraccolpi negativi''. Ma riguardo al prossimo vertice anglo-franco-tedesco, che si svolgera' il 18 febbraio a Berlino, Frattini dichiara di aver ricevuto ''rassicurazioni dai miei colleghi'', in particolare dal ministro tedesco Josckha Fischer.

''Se fosse l'idea di un direttorio sarebbe sbagliata -spiega il ministro egli Esteri riferendosi al vertice- per la prospettiva dell'integrazione. Io confido che non lo sia, ho avuto delle rassicurazioni in proposito dai miei colleghi''. ''Gli incontri possono essere normali consultazioni, io sto avendo incontri con moltissimi colleghi -aggiunge poi il capo della diplomazia italiana riferendosi al suo recente colloquio con il ministro spagnolo Ana De Palacio e quelli odierni con il ministro degli Esteri sloveno Dimitrij Rupel e con il ministro degli esteri polacco Wlodzimierz Cimoszewicz- le consultazioni sono normali, i direttorii non lo sono''. (segue)

(Men/Pe/Adnkronos)